13 settembre 2019

Le porte rapide sono delle chiusure industriali utilizzate per facilitare e rendere più veloci gli spostamenti e la movimentazione di merci da un ambiente ad un altro, mantenendo le diverse aree separate ed evitando la dispersione di caldo, freddo o polveri. In commercio esistono diverse tipologie di porte rapide: dalle porte ad avvolgimento o arrotolamento, alle porte ad impacchettamento.

Queste porte sono costituite da un telo, generalmente in PVC dotato di un motore che lo “arrotola oppure lo impacchetta” su un tubo avvolgitore, facendolo scorrere dal basso verso l’alto.

Sono un’ottima soluzione per varchi di medie e grandi dimensioni, anche in presenza di condizioni ambientali estreme con forti venti o depressioni d’aria.

In genere, i principali punti di forza delle porte rapide sono:

  1. l’elevata resistenza della struttura in monoblocco, che garantisce meno vibrazioni e più affidabilità;
  2. la semplicità di utilizzo e la velocità delle operazioni di apertura e chiusura;
  3. l’assenza di ingombri a terra che consente di installarla anche se si hanno a disposizione spazi ridotti, senza ripercussioni sulla sicurezza;
  4. l’adattabilità ad una grande varietà di situazioni, sia in ambienti esterni che interni.

Porte rapide per ambienti interni

Le porte rapide sono la soluzione perfetta per gli ambienti interni, perché permettono di separare aree adibite a differenti attività. Pensiamo ad esempio ai supermercati: qui le porte rapide sono necessarie per separare la zona commerciale aperta al pubblico dai magazzini e per favorire il rapido passaggio del personale addetto al rifornimento degli scaffali. Le porte rapide sono progettate per suddividere la zona vendita di pane, pesce, surgelati dalle altre zone più interne, dove opera il personale addetto e dove sono presenti forni o celle frigo.

Porte rapide per ambienti esterni

In questo caso, le porte rapide sono spesso complementari ai portoni. Durante le attività giornaliere il portone sezionale o industriale rimane aperto e la funzione di chiusura rapida viene affidata proprio a questa tipologia di porta. È la soluzione ideale: la porta rapida, infatti, si apre rapidamente al passaggio di muletti e furgoni utilizzati nelle attività di carico/scarico merci o al semplice passaggio da un’area all’altra.

Materiali ed equipaggiamenti speciali per porte rapide

Per rispondere a delle specifiche esigenze, sul mercato sono disponibili diverse tipologie di porta rapida, caratterizzate da differenti materiali:

  • i teli coibentati e antistatici, eventualmente abbinati a strutture in acciaio inox, sono ideali per il settore alimentare perché evitano di attrarre e trattenere la polvere, favoriscono l’isolamento termico e sono facilmente lavabili e sanificabili;
  • i teli trans lucenti permettono il passaggio della luce negli ambienti mentre, nel contempo, impediscono la visione di ciò che avviene all’interno. È il caso di luoghi di lavoro che richiedono una particolare discrezione;
  • i teli microforati favoriscono la ventilazione degli ambienti, impedendo allo stesso tempo l’ingresso di insetti e volatili.

Porte rapide autoriparanti

Una categoria molto interessante e ampiamente richiesta è quella delle porte rapide autoriparanti, strutture innovative che permettono il rientro del telo nella sua sede di scorrimento, dopo una sua eventuale fuoriuscita in seguito ad urti accidentali, evitando o riducendo gli interventi e le eventuali operazioni di manutenzione straordinaria.

Aprico commercializza un’ampia gamma di porte rapide, dai modelli tradizionali a quelli più innovativi come le gli autoriparanti; una selezione dei prodotti più affidabili presenti sul mercato, resa possibile da oltre 40 anni di esperienza professionale dei suoi consorziati e da un continuo impegno per offrire al cliente soltanto le soluzioni tecniche più moderne ed efficienti.

Contattaci per scoprire le porte rapide Aprico più adatte al tuo contesto professionale.

Condividi su: