30 novembre 2019

Le porte automatiche sono delle chiusure compatte e affidabili che funzionano grazie ad un motore, che, attivato da un sensore di movimento, fa aprire e chiudere le ante della porta al passaggio delle persone. La porta automatica può anche essere composta da una sola anta scorrevole oppure a battente.

porte automatiche

In entrambi i casi, si tratta di una soluzione molto sicura perché se viene rilevata la presenza di un ostacolo in movimento sulla linea di chiusura, le fotocellule oppure il radar del sensore comandano alle ante di fermarsi e riaprirsi immediatamente.

Dai centri commerciali, ai luoghi pubblici, alle abitazioni private: dove si possono installare le porte automatiche

Questo tipo di chiusura è ideale in contesti ad elevata intensità di transito (come negozi, centri commerciali, ristoranti, ospedali, stazioni ferroviarie, edifici pubblici, ecc…) in quanto consente di controllare il flusso di persone e favorisce l’isolamento termico, diminuendo la dispersione del calore in inverno e del fresco in estate. Negli esercizi commerciali le porte automatiche sono anche provviste di sistemi di apertura di emergenza antipanico che rendono possibile lo sblocco manuale della porta in caso di guasto, mancanza di corrente elettrica o necessità di evacuare velocemente l’ambiente per motivi di sicurezza.

Viene poi espressamente richiesta nei luoghi dove è necessario eliminare le barriere architettoniche e mantenere elevati livelli di igiene come, ad esempio, nei reparti interni degli ospedali e nelle sale operatorie. In questi ambienti le porte automatiche sono inoltre dotate di chiusure ermetiche e semi-ermetiche perché è importante garantire parametri di isolamento termico, acustico e sanitario di alto livello.

porte automatiche settore ospedaliero

Le porte automatiche nelle abitazioni private

Nelle abitazioni private, la porta automatica viene scelta soprattutto per comodità e sicurezza; è un’ottima soluzione per persone anziane o con ridotte capacità motorie e per chi ha la necessità di avere le mani libere, per esempio una mamma che spinge un passeggino.

Inoltre la chiusura automatica, con le sue ante in vetro, è un vero e proprio elemento di design che rende gli ambienti più eleganti e luminosi. Grazie all’ampia scelta di materiali e finiture, essa può adattarsi sia ad architetture moderne che a strutture classiche o storiche, che implicano il rispetto di determinati vincoli estetici.

La manutenzione per garantire un perfetto funzionamento delle porte automatiche

È utile ricordare che le porte automatiche, essendo realizzate con componenti elettronici e meccanici, devono essere sottoposte ad interventi di manutenzione ordinaria ad intervalli di tempo regolari (in genere ogni sei mesi). La manutenzione ordinaria è molto importante perché permette di prevenire eventuali guasti che potrebbero rivelarsi molto costosi sia in termini economici che di mancata efficienza.

La vasta gamma delle porte automatiche proposte dai soci del Consorzio Aprico può soddisfare ogni esigenza, sia in termini di funzionalità che di estetica. Tutti gli elementi che le compongono (vetri, serramenti, motore, accessori di comando, controllo e sicurezza e guarnizioni perimetrali di tenuta) sono certificati e conformi alle più rigide normative in materia di sicurezza, nonché scelti con cura per assicurare performance eccellenti.

Contattaci per scoprire le porte automatiche Aprico più adatte al tuo contesto professionale o residenziale.

Condividi su: